L’A al Convegno Internazionale di Dialettologia di Sappada

Ieri al Convegno Internazionale di Dialettologia di Sappada (dal 3 al 7 Luglio 2017), organizzato dal Dipartimento di studi linguistici e letterari dell’Università degli Studi di Padova, dal Centro di studi filologici e linguistici siciliani di Palermo e dal Centro di dialettologia e di etnografia di Bellinzona, e la ricercatrice Teresa Giammaria ha presentato “Elleapostrofoa.com. Come i giovani aquilani riscoprono la tradizione in rete”.

Mbè, come dirlo… ‘ngulo che onore! 😉 grazie davvero Teresa, soprattutto per averci definito “giovani” 😉

Alcune foto del “Convegno Internazionale di Dialettologia di Sappada” su “Elleapostrofoa.com. Come i giovani aquilani riscoprono la tradizione in rete”

Leggi il programma dell’evento
Fonte: Accademia della Crusca

Progetto Aquilanitas – Scuola media Dante Alighieri L’Aquila

In questi ultimi mesi siamo stati coinvolti nel progetto “Aquilanitas” realizzato dalla scuola media Dante Alighieri dell’Aquila.

Questo breve percorso didattico dedicato alla città dell’Aquila e svolto in collaborazione con gli insegnanti di Italiano, Storia, Geografia e Arte ha aiutato i ragazzi a riscoprire la nostra cultura locale.

I ragazzi sono stati invitati a confrontarsi con concetti quali identità, tradizioni, territorio, storia, appartenenza, plurilinguismo e mediazione, rispetto e condivisione nella convinzione di trasmettere valori che aiutino a riscoprire le culture locali, quella aquilana ma anche quelle degli altri.

L’A ha coinvolto i ragazzi in alcuni lavori per poter raccontare e promuovere il nostro territorio: lavori di gruppo che hanno potenziato le competenze artistiche dei ragazzi, che hanno sollecitato la loro creatività e che hanno visto come protagonisti anche i genitori e i nonni degli alunni.

Moltissimi i lavori di qualità realizzati e alcuni davvero molto divertenti!

Premio Verga d’Argento 2016

Il 5 Agosto 2016, per il progetto L’A, abbiamo ricevuto il Premio Verga d’Argento dal Comune di Castel del Monte durante la 57 edizione della Rassegna Nazionale degli Ovini. Un premio prestigioso soprattutto perché ci incoraggia a credere ancor di più nella promozione e nella valorizzazione del territorio aquilano e delle sue bellezze.

Per l’occasione abbiamo realizzato un flyer che descriva e sintetizzi l’evento che ogni anno richiama migliaia di persone (e di ovini) sul Gran Sasso d’Italia.

Proprio quest’ultimo, con lo skyline del borgo storico (uno dei più belli d’Italia) di Castel del Monte, compone lo sfondo della grafica.

In primo piano abbiamo ipotizzato un bizzarro podio della rassegna ovina: vince la fascia di Miss Pecora 2016 una simpatica ovina con in mano una verga e degli arrosticini.

Al secondo posto di questa particolare rassegna si piazza un cane pastore abruzzese, lo sceriffo del gregge, un omaggio alla recente scomparsa di Bud Spencer e del suo personaggio Bambino del film “Lo chiamavano Trinità” girato proprio in prossimità di Campo Imperatore.

Sul gradino più basso del podio troviamo un furbo lupo aquilano travestito da pecora, che però è ubriaco perché forse ha confuso l’ovino con “lo vino” (“il vino” in dialetto aquilano).

Premio Verga d’Argento 2016 ilcapoluogo.it

Video Rassegna Ovini 2016 LAQTV

Sciccisu? Scopri l’assassino! – Il gioco ambientato a Ju Boss

Tra pochissime ore la cantina Ju Boss chiuderà per i lavori di ristrutturazione, siamo quindi andati nel locale per un’ultima partita a Sciccisu?, il gioco per astuti e astemi detective dell’Aquila ambientato all’interno del Boss!

Chi è stato l’assassino: Mariano in cucina o Ju Biondo nello scantinato? E qual è l’arma del delitto: panino con la frittata o il barattolo di uova?

Giocate con il nuovo gioco L’A e scoprite l’assassino! 🙂

REGOLAMENTO “Sciccisu? versione Ju Boss”
Un cliente deju Boss è stato ucciso!
Chi di voi riuscirà a smascherare il criminale?
7 indiziati, 7 possibili armi del delitto, 7 stanze della cantina da perlustrare.

Ogni giocatore dovrà svolgere la propria indagine.
Vincerà chi per primo svelerà:
a) il nome dell’assassino
b) l’arma utilizzata per commettere l’omicidio
c) il luogo in cui è stato commesso il delitto

Siate degli investigatori accorti,
effettuate le mosse con circospezione
e svelerete il mistero deju Boss!

“Sciccisu?” è stato realizzato come pretesto per il ricordo di un luogo, Ju Boss, che probabilmente, causa lavori, non sarà più come prima. Inoltre, essendo una citazione del famoso e storico gioco da tavola Cluedo, ne consegue che è solamente un prototipo unico e decisamente non in vendita o in qualsiasi forma commercializzato/distribuito (nè mai lo sarà, ovviamente).

PeKora’! Conquista L’Aquila con le PeKore!

Con PeKora’! conquista la città dell’Aquila: sconfiggi il gregge dei tuoi nemici e porta le tue Pekore alla vittoria per diventare il signore della città capoluogo d’Abruzzo. Conquista i castelli che hanno partecipato alla fondazione, entra in uno dei Quarti Storici e sarai tu il vero PeKora’!

Si ringraziano l’artista Stefania Gigante per la realizzazione delle PeKore colorate fatte a mano, Massimo e Davide per l’ideazione, Marta, Adalberto, Roberto, Rudi e Antonio per la ricerca di fonti storiche e amministrative relative al territorio. PeKora’ nasce da fonti storiche reali, ma per funzionalità di gioco se ne distacca. “PeKora’!”, ispirato al famoso “Risiko!”, è solamente un prototipo unico, non in vendita o in qualsiasi forma commercializzato/distribuito (nè mai lo sarà, ovviamente).

L’Abirinto aquilano

Purtroppo arrivare nel centro della città dell’Aquila è ancora oggi un vero e proprio labirinto: zona rossa, transenne, cantieri, militari, macerie ecc ti obbligano a percorsi alternativi che suscitano un senso di smarrimento anche a chi viveva quotidianamente quei vicoli medievali. Abbiamo provato a stilizzare e sdrammatizzare questa sensazione con il semplice gioco del L’A-birinto (clicca sull’immagine seguente per ingrandirla).

Regolamento: scopri da quale antica porta delle Mura dell’Aquila si arriva a Piazza Duomo, ma attenzione, se incontri uno dei cartelli di divieto non si passa. I primi venti che indovinano possono “anda’ a vede’ se stemo ‘npiazza” 😉

Per chi lo desidera può leggere la storia delle Mura della città qui

 

‘NDOVINA QUISSU

In collaborazione con Maurom e Franciscus del blog diceche.com ci siamo divertiti a realizzare ‘Ndovina Quissu?, la versione aquilana dello storico gioco da tavola “Indovina Chi?”, ve lo ricordate?

24 personaggi noti all’Aquila: pre e dopo sisma, del presente e del passato: politici, cantanti, giornalisti, sportivi, gente comune amata da tutti ecc ecc. tutti da scoprire.

Ovviamente le domande per scoprire QUISSU sono rigorosamente in dialetto!

-Oh tè j’occhiali?
– Scine!
– È nu puliticu?
– None!
-Allora ju saccio, è Maurom!
– Ettù, ju sa?

“‘Ndovina quissu!”, ispirato al famoso “Indovina chi?”, è solamente un prototipo unico, non in vendita o in qualsiasi forma commercializzato/distribuito (nè mai lo sarà, ovviamente).

 

e poi boh, nel 2016, non solo l’idea, ma anche i testi originalissimi 🙂

indovina-chi-laquila-confronto