Presentazione I LOVE JU

Domenica 3 novembre alle ore 17.29 presso il teatro Spazio Rimediato, in via Fontesecco, L’Aquila, si svolgerà la presentazione di “I love JU, L’Abc illustrato della grammatica aquilana”, il primo libro degli autori di L’A, la pagina facebook aquilana che promuove e valorizza in modo ironico e innovativo la città dell’Aquila, i suoi costumi e le sue tradizioni, le passioni e la bellezza di questo nostro territorio.

 “I love JU” è un libro dedicato al dialetto aquilano, una raccolta di schede che in modo sintetico e divertente, comprensibile anche da non esperti di studi linguistici, descrive e illustra alcune regole grammaticali della nostra lingua. Ebbene sì, anche il dialetto aquilano, come tutti gli altri dialetti, ha delle regole e, quindi, una grammatica.

Un viaggio tra i peculiari fenomeni linguistici che ci caratterizzano, dall’articolo “ju”, protagonista del titolo che gioca con il famoso I love you  inglese, alla sorprendente metafonesi.

Un piacevole appuntamento da non perdere: oltre agli ideatori di “I love JU” saranno presenti i linguisti Teresa Giammaria e Francesco Avolio, autori della prefazione del libro.

Ingresso gratuito.

Metropolitana Abruzzese

L’Abruzzo è come una grande metropoli, è ormai una regione internazionale e per questo abbiamo realizzato la “mappa della metropolitana abruzzese”, un poster di fantasia con 200 fermate (tutte da scoprire) tradotte in inglese “macch-ironico” e con 8 linee sullo stile della famosa tube londinese:

  • la circolare, che attraversa i 4 capoluoghi di provincia: Th’Eagle, You Ask, To Fish e The Ram
  • l’adriatica, che dal confine con le Brands arriva fino a Slaves of Hub Roots
  • la centrale, che attraversa il cuore dell’Abruzzo
  • la collinare, da nord a sud
  • la ovest-est, che unisce l’occidente all’Adriatic Sea e anche oltre
  • la linea del parco, che attraversa il Parco Nazionale d’Abruzzo
  • la Up&Down che sale e scende per le montagne e le colline abruzzesi
  • la celestina, che ripercorre territori mistici

Nella scelta delle fermate non si sono prese in considerazione solamente le città e i paesi, ma anche i luoghi più cari agli abruzzesi (montagne, monumenti, ristoranti, fabbriche, case cinematografiche, laboratori scientifici, i borghi più belli d’Italia, le bandiere blu dell’Adriatico e non solo, le località sciistiche, ristoranti, feste e tutti i vanti e le tipicità di una grande regione).

Le traduzioni non sono solo letterali, ma  si gioca molto con il dialetto, con la formazione delle parole, con l’ironia e con la fonetica.

Nella parte inferiore del poster c’è l’elenco delle fermate in italiano.

Richiedici il poster formato A2!

Alcune fermate:

  • “Or e-Cola” è la fermata di Oricola, nota anche per la sede della Coca Cola
  • tramite il Tunnel dei Neutrini di Maria Stella, dai Laboratori del Gran Sasso d’Italia si arriva (quasi) più veloce della luce al CERN di Ginevra, in Svizzera
  • vicino ad Ortona c’è la Rock-Than Production, dedicata alla nota trivella d’Abruzzo e collegata con l’altra fermata “tree well stop” proprio nel mezzo dell’Adriatico
  • la fermata della Torre di Cerrano deve il suo nome al vicino torrente Cerrano il cui nome a sua volta deriva probabilmente da quello della dea Cerere, in latino “Ceres”
  • il fatto che Come Hard (vieni duro) sia vicino ad Ass Orgy è casuale
  • se vi piace la musica Rock Ska dovete andare a Roccascalegna

PS: sicuramente mancano alcuni comuni: in Abruzzo ce ne sono 305, nel poster ci sono 200 (duecento) fermate, quindi se il vostro paese non c’è, andate a piedi alla fermata più vicina oppure prendete il postale 😉

Nduina chi so’?!?

Pronti per una partita a “‘Nduina chi so’?!?” (pe’ capisse, la versione aquilana del gioco nel film di Tarantino “Bastardi senza gloria”) 

Pecor’Art T-Shirt

Abbiamo immaginato i grandi artisti disegnare una simpatica pecora nel loro stile: Frida Kahlo, Van Gogh, Dalì, Magritte, Mondrian ecc… e così ne è nata una simpatica t-shirt Pecor’Art 😉

L’A su Virtù Quotidiane

Ringraziamo il quotidiano Virtù Quotidiane per aver pubblicato questa nostra intervista dal titolo “L’AQUILA COME LOS ANGELES: METROPOLITANA, GRANDI ARTISTI E T-SHIRT NELLA CREATIVITÀ E NELL’IRONIA DI “L’A”” nella quale parliamo un po’ di noi, di L’A, dell’Aquila e forse anche di Los Angeles 😉

Potete leggere l’intero articolo qui: L’Aquila come Los Angeles

oppure scaricare il pdf.